CARSO VITOVSKA ONAVE’ 2015 BARDE PAROVEL  -   cod. 00001149
Categoria: Bianchi e Rosati italiani
Prezzo: non disponibile
Disponibilità: 1
Contenuto: 0,75 lt.
Confezione: 1
Località: Italia-Friuli Venezia Giulia
Produttore: Euro Parovel San Dorigo della Valle TS


Chiedi informazioni sul prodotto

 
L'Azienda Agricola della famiglia Parovel nasce nel 1898 con il trisavolo Pietro Parovel.
Questi, insieme ai suoi sei figli, oltre a produrre vini e olio extravergine di oliva, offriva ospitalità alle diligenze della borghesia triestina e viennese di passaggio.
Suo figlio Massimiliano con la moglie Francesca, dopo la carestia seguita alla Seconda Guerra Mondiale, proseguì l’attività negli anni '50 con un’agricoltura promiscua che spaziava dall’allevamento di animali alla produzione di frumento e patate.
Gestiva anche la monta taurina per tutti i paesi circondari il comune di San Dorligo della Valle Dolina e Ospo nell'odierna vicina Slovenia.
Negli anni '70 del ventesimo secolo Zoran Parovel e sua moglie Rosa Cvetka Glavina presero in mano l'azienda di famiglia, dando nuova linfa e direzione alla produzione di vini e olio extravergine di oliva di Trieste.
Nel 1976, proprio grazie a Parovel Zoran, l'azienda fu la prima del territorio carsico a proporre i suoi vini autoctoni in bottiglia, oltre all'olio extravergine d'oliva della varietà autoctona Bianchera-Belica, unica per le sue proprietà organolettiche.
Tra gli extravergini si distingue il Tergeste Dop con il monovarietale di Bianchera-Belica denominato UL'KA Parovel.
La freschezza, la franchezza e la genuinità di ogni varietà, che si esprime sia nel vino che nell'extravergine, caratterizzano lo stile Parovel costruito secondo i ritmi e le evoluzioni della natura e dell'uomo.
Sempre grazie alla passione di Zoran per la Malvasia Istriana, coltivazione iniziata dal nonno Pietro nel 1898, l’azienda Parovel è uno dei custodi storici delle sue interpretazioni ed espressioni territoriali.
Zoran mantenne la vigna di Malvasia Istriana, all’epoca spesso abbandonata perché fragile e poco resistente a certe malattie come l’oidio, per continuare a produrre un vino bianco molto profumato, pieno e persistente.
Attualmente Elena e Euro sono i due fratelli Parovel che gestiscono l’azienda di famiglia.

Barde è un luogo dai tanti significati per la famiglia Parovel, da generazioni presenti nel paese di Caresana Mačkolje.
Barde è il toponimo di un’area del paese coltivata a vigneto e oliveto che il nonno Massimiliano ricevette in eredità dal bisnonno Pietro e che fu la prima sede di produzione dell’Azienda Agricola Parovel.
Si tratta di un terreno che degrada dolcemente a terrazze fino alla Valle del Rio Ospo; un terreno fertile, soleggiato e al riparo dalle sferzate della Bora.
Con il tempo è diventato il marchio dei vini autoctoni Parovel perché rappresenta da un lato la storia della famiglia e dall’altro il panorama che si erge di fronte agli occhi ogni mattina: Barde sono i “pastini” di Casa Parovel, filari di viti e olivi centenari che rincuorano e danno nuova linfa a chi ancora oggi guida l’azienda.
Per non dimenticarsi mai delle proprie radici e poter guardare oltre, verso la linea dell’orizzonte che porta al Golfo di Trieste e più oltre ancora.

CARSO VITOVSKA ONAVE’ 2015 BARDE PAROVEL

La Vitovska è un vitigno autoctono dell’area vinicola Carso-Kras.
Non ne esiste traccia in altre regioni del Mediterraneo e la sua storia è andata perduta nelle pieghe dei secoli di tradizione locale.
Vite antica, rustica, capace di sopportare la Bora, vento freddo del nord-est, i rigidi inverni e la siccità della stagione calda.
Rinata grazie ad un sapiente lavoro di recupero di alcuni produttori che hanno creduto nelle sue potenzialità, produce un vino che incuriosisce, moderno per la sua raffinatezza ed eleganza.
Dal colore giallo paglierino, naso che si apre su dei sentori di sottobosco, muschio, e di roccia bagnata, fiori e fieno, nota minerale accentuata.
Bocca ampia e di bella presenza, verticale e rigorosa che invita ad un abbinamento gastronomico.
Molto usata anche come aperitivo, sposa bene tutti gli antipasti, i piatti di pesce e verdure alla griglia.
La produzione annua si assesta sulle circa 10.000 bottiglie.
ONAVÈ prende il suo nome dalla dichiarazione in sloveno "ona ve" che significa "lei sa", perché all'assaggio questo vino ci restituisce sensazioni di eleganza e sicurezza delle sue potenzialità.

Powered by AlphaTeam