MARCONI 46 DRY GIN POLI  -   cod. 00001182
Categoria: Gin
Prezzo: non disponibile
Disponibilità: 1
Contenuto: 0,70 lt.
Confezione: 1
Località: Italia-Veneto
Produttore: Poli Distillerie Schiavon TV


Chiedi informazioni sul prodotto

 
Il cognome della famiglia Poli (che significa figli, discendenti di Paolo) ha origine da "Polo" (Paolo), il quale nel '400 possedeva "quatro campi de tera, quaranta piegore e tre vache" a Gomarolo, sulle colline nei pressi di Bassano del Grappa.
Giobatta era il nome del bisnonno di Jacopo.
Produceva cappelli di paglia, attività piuttosto fiorente all'epoca, ma aveva una grande passione: la Grappa.
Costruì una piccola distilleria montata su un carretto e andò per case a distillare vinacce.
Iniziò così, nel 1898, la storia di grappaioli della famiglia Poli.
Giovanni, nonno di Jacopo, raccolse l'eredità spirituale di suo padre; ricavò un impianto di distillazione modificando opportunamente la vaporiera a legna di una locomotiva.
Giovanni era un vero patriarca, ma anche uno spirito illuminato e progressista; era sua la prima auto della zona e aveva il telefono con il numero 2 (il numero 1 era quello del centralino della Tel.Ve., la Telecom di allora.
Amava circondarsi di persone colte: alla sua tavola, la domenica, c'erano sempre Don Giovanni Toniolo e il Dottor Tegon; insieme leggevano e discutevano “Il Popolo” e “L'Unità”.
Toni Poli, padre di Jacopo, scorrazzava fiero, novello Ligabue, con la sua Guzzi rossa del '50.
Fu lui a modificare nel '56 l'impianto di distillazione originario in uso ancora oggi.
Un uomo di profonda umanità, troppo nobile per essere un buon affarista.
Infine Jacopo, nato in una caldaietta, il quale, con i suoi fratelli Giampaolo, Barbara e Andrea, prosegue una tradizione e insegue un obiettivo: far capire e apprezzare la fatica, la tenacia, ma soprattutto l'Amore racchiuso in un distillato.
L’edificio della Distilleria è un esempio di archeologia industriale di fine ’800; è considerato di interesse storico, ambientale per la sua struttura a porticato tipica delle abitazioni rurali venete.
L’alambicco è fra i più antichi ancora in funzione: è composto da caldaiette completamente in rame, come nella più ferrea tradizione e funziona a vapore con ciclo di lavorazione è discontinuo.

MARCONI 46 DRY GIN POLI

Marconi 46 è un gin italiano distillato artigianalmente e ottenuto da un'infusione unica nel suo genere di bacche di ginepro, uva moscato, pino mugo, pino cembro, menta, cardamomo e coriandolo ispirata all'altopiano di Asiago, a nord del Veneto, da cui ha origine la famiglia Poli.
L’aroma è intenso di ginepro, fresco e balsamico.
Il gusto è morbido grazie all’uva moscato, con eleganti note di cardamomo e coriandolo.
Contenuto: cl. 70.
Gradazione alcolica: 46% Vol.

Powered by AlphaTeam