BATAR 2013 QUERCIABELLA  -   cod. 00001301
Categoria: Bianchi e Rosati italiani
Prezzo: non disponibile
Disponibilità: 1
Contenuto: 0,75 lt.
Confezione: 1
Località: Italia-Toscana
Produttore: Agricola Querciabella Greve in Chianti


Chiedi informazioni sul prodotto

 
L'azienda agricola Querciabella fu fondata nel 1974 da Giuseppe Castiglioni.
Posta nel cuore del Chianti in perfetta simbiosi con la natura circostante.
La tenuta toscana si è affermata negli anni come punto di riferimento per la viticoltura biodinamica, aprendo la strada anche ad altri produttori che nel tempo hanno eliminato dai vigneti pesticidi, erbicidi ed elementi chimici.
Per la cantina sono state acquistate solo barrique di legno francese certificato (per ogni caratello è previsto il reimpianto di svariate querce).
I filari, eccezionalmente esposti a sud, arrivano sino a 490 msl, il che dona grande complessità e profumi ai vini.
I vini di Querciabella sono molto ricchi e corposi, ma si predilige l’eleganza alla potenza.
Naturalmente, vista l'ubicazione della tenuta, dominatore incontrastato tra i filari è il Sangiovese, in alcuni casi affiancato da vitigni alloctoni come Merlot e Cabernet Sauvignon, ma sempre nel rispetto del terroir.
Questo uso dei vitigni internazionali è dovuto al grandissimo amore di Pepito Castiglioni per la Francia enoica.
Un sentimento di ammirazione che naturalmente nutre anche Sebastiano e che lo ha portato a mantenere altissima la qualità dei vini prodotti da Querciabella.

BATAR 2013 QUERCIABELLA

Oggi Batàr è composto per il 50% da Chardonnay e per il restante 50% da Pinot Bianco.
In passato, più precisamente fra il 1988 e il 1991, il vino si chiamava Bâtard-Pinot ed era una miscela di Pinot Bianco e Pinot Gris.
Fra il 1992 e il 1994, dopo l’aggiunta di Chardonnay al blending, il nome venne trasformato in Bâtard (senza Pinot).
L’anno successivo, nel 1995, il nome mutò definitivamente in Batàr, al fine di evitare confusione con le AOC francesi di Borgogna il cui nome comprende la parola Bâtard (Bienvenues-Bâtard-Montrachet, Criots-Bâtard-Montrachet e Bâtard-Montrachet).
Prodotto da agricoltura biologica dal 1988, biodinamico a partire dal 2000.
La maturazione avviene in barriques per un periodo che oscilla dai 9 ai 12 mesi.
Si tratta di botti di quercia francese, proveniente principalmente da Tronçais e Vosges e anche di Allier, delle quali il 30% nuove e il 70% di secondo passaggio.
Dopo l’imbottigliamento, prima della commercializzazione, il vino viene lasciato riposare per circa sei mesi.
Mediamente vengono prodotte circa 15.000 bottiglie a stagione.
Alla vista si presenta di un bel colore oro chiaro, brillante.
Profumo ampio ed elegante.
Evidente il profumo della spiga di grano appena falciato, di propoli e miele e di fiore di ginestra.
La nota fruttata è espressa con ricordi di susina gialla e confettura di mela cotogna.
Al palato è estremamente sapido e cremoso.
Il finale è dominato da spezie floreali ed un importante nota di zafferano.

Powered by AlphaTeam