VERY SHERRIED OVER 24 Y. NAT. STRENGTH M. COUVREUR  -   cod. 00001727
Categoria: Whisky
Prezzo: non disponibile
Disponibilità: 1
Contenuto: 0,70 lt.
Confezione: 1
Località: Francia-Bourgogne-Cote d'Or
Produttore: Michel Couvreur Bouze Les Beaune


Chiedi informazioni sul prodotto

 
I distillati di Michel Couvreur sono all’insegna della più alta tradizione scozzese, unici e sorprendenti quanto lui.
Belga di origine e négociant di vini della Borgogna dal 1951, Michel Couvreur si innamorò perdutamente del mondo del Whisky; fu questo il motivo che lo indusse a trasferirsi in Scozia nel 1964.
Nel 1978 registrò la sua società come Distilleria di Whisky ed iniziò, nel 1986, la distillazione presso Edradour.
Nel 1989 affittò il vecchio castello scozzese di Meldrum House, a 30 km. da Aberdeen, dove ebbe sede la sua società e dove iniziò a curare la maturazione degli Whiskies in botti di quercia per i primi 3 anni.
Venne soprannominato l’ultimo dei Mohicani perché fu l’ultimo vero artigiano del Whisky.
Egli esigeva che la realizzazione di ogni fase produttiva fosse effettuata secondo le sue indicazioni; egli seguiva da sempre personalmente ogni dettaglio, a partire dall’utilizzo di solo orzo perlato Bere Barley, un’antica varietà di orzo assai poco produttiva pertanto in disuso, da lui stesso piantata nelle Orcadi.
Secondo l’antica tradizione scozzese, per l’invecchiamento Couvreur continuò ad utilizzare solamente botti ex Sherry.
A partire dagli anni ‘70, quando questa tipologia di botti iniziò a scarseggiare, i produttori di Scotch furono costretti gradualmente a sostituirle con botti americane ex Bourbon, determinando così una notevole variazione del gusto.
Accortosi di questo cambiamento, Michel decise di spostare i suoi Scotch, dopo i primi tre anni di affinamento a Meldrum House, nelle cantine di Molet, a Bouze Lès Beaune, acquistate nel 1956 nel cuore della Borgogna, esattamente a metà strada tra l’Andalusia, dove lo Sherry è prodotto, e la Scozia.
Couvreur si recava personalmente in Spagna per selezionare le speciali botti di Sherry, la cui consegna in Borgogna doveva tassativamente avvenire nei tre giorni successivi alla spedizione.
In queste botti, ancora fresche di vino, gli Scotch proseguivano l’invecchiamento.
Per la riduzione del grado alcolico si avvalse delle acque più pure della Scozia; Couvreur fu l’unico a far figurare sulle etichette la provenienza dell’acqua, quella del Loch Cathrine, che importava appositamente a Bouze Lès Beaune.
Diversamente dal resto degli imbottigliatori indipendenti, Michel non ha mai indicato in etichetta la distilleria di provenienza dei suoi Whisky.
Egli asseriva che il 90% della qualità di un Whisky è dato dall’invecchiamento in fusto e che solo il 10% dal processo di distillazione, tant’è che l’avvento dei fusti ex Bourbon a soppiantare i più rari e costosi barili ex Sherry, venne considerato da Michel alla stregua di una vera e propria tragedia.
Il 17 Agosto 2013, all’età di 85 anni, Michel Couvreur, l’ultimo dei Mohicani, abbandonava la vita terrena lasciandoci in eredità il frutto del suo certosino lavoro.

VERY SHERRIED SINGLE MALTS OVER 24 YEARS WHISKY MICHEL COUVREUR BOTTLED AT ITS NATURAL STRENGTH

Per questo imbottigliamento non pubblichiamo la scheda in quanto si tratta di una bottiglia assolutamente identica a quella fotografata sul lato sinistro “bannata”.
L’unica differenza è la scritta che compare in etichetta: BOTTLED AT ITS NATURAL STRENGTH.
Secondo quanto dichiarato, all’interno della bottiglia dovrebbe esserci un Whisky a grado pieno ed invece, se leggiamo attentamente l’etichetta, ci accorgiamo che la gradazione indicata è del 45% Vol..
E’ evidente l’errore! Il problema è che non è dato sapere se l’errore stà nella scritta che garantisce il “grado pieno” o nell’indicazione del tenore alcolico che, secondo logica, dovrebbe essere molto più importante.

Powered by AlphaTeam